Materassi Simmons Roma
Via Tuscolana, 225 – 00181 Roma - 06 320 91 470

Quante ore di sonno bisogna dormire? Ecco la risposta

Il sonno è un indicatore basilare di salute e benessere in generale. Trascorriamo un terzo delle nostre vite dormendo e lo stato del nostro sonno ci dice molto su come stiamo.

Chi soffre di insonnia lo sa: è un po’ come avere un costante mal di testa. Troppi caffè, bevande energetiche, luci della città e rumori molesti, sono tutti nemici di un buon sonno ristoratore, così come la qualità del materasso che ci accoglie in quel terzo della nostra vita.

Quante ore a notte bisogna dormire, quindi?

Domanda da un milione di dollari per la quale bisogna prima fare qualche distinzione importante. Innanzitutto, in base all’età. E poi in base alle proprie necessità. Lo stile di vita influenza la qualità e la quantità del nostro riposo, così come lo stress e gli impegni. Insomma: per avere la quantità di sonno che serve, bisogna guardare il quadro d’insieme.

Grazie a uno studio della National Sleep Foundation che ha richiesto più di due anni per essere completato, abbiamo delle indicazioni di massima al riguardo. I ricercatori hanno attuato un rigoroso processo scientifico per ricalcolare le credenze popolari che circondano questa tematica, e hanno incluso nella ricerca la revisione di oltre 300 pubblicazioni scientifiche.

La risposta: sebbene la ricerca non sia stata in grado di individuare una quantità esatta uguale per tutti, ci sono intervalli minimi e massimi per la salute, che possiamo definire come delle finestre di sonno raccomandate. In generale, durante lo studio sono emersi risultati un po’ differenti rispetto a quanto si credeva in precedenza, che non devono in alcun modo sostituire i messaggi del proprio corpo e le necessità di ognuno.

I neonati fino a 3 mesi, hanno dimostrato di avere un intervallo di sonno che va dalle 14 alle 17 ore al giorno. Dalle 11 alle 14 ore per i bambini piccoli (fino a 2 anni). In età prescolare si dorme dalle 10 alle 13 ore, mentre fino ai 13 anni dalle 9 alle 11 ore. Dai 14 anni fino ai 18, le ore di sonno scendono di un’ora, mentre in età adulta ci assestiamo tra le 7 e le 9 ore, 8 al massimo per chi è sopra i 65 anni.

Per capire qual è la quantità di sonno che va bene al vostro corpo è necessario valutare i propri bisogni e abitudini. Provate a fare degli esperimenti e ad analizzare il vostro stato d’animo nel corso del giorno successivo.

Come una buona dieta e l’esercizio fisico, il sonno è un fattore vitale per la nostra salute. Per cercare di dormire meglio, potete praticare accorgimenti di vario tipo. Come dormire sempre lo stesso quantitativo di ore, che sia in mezzo alla settimana o al weekend. Questo è essenziale per non sconvolgere il ritmo circadiano.

Aiutarsi facendo attività fisica aiuta ad avere una qualità di sonno migliore. Fate attenzione agli alimenti che naturalmente disturbano la qualità del dormire, come l’alcol e la caffeina. Cercate di tenere lontani dalla camera da letto tutti i dispositivi elettronici inutili e sarebbe meglio evitare di usare lo smartphone per addormentarsi. E, infine, usate cuscini e materassi comodi e nati appositamente per migliorare la qualità del sonno.